13 gennaio 2018

Pronta una piattaforma per monitorare i pazienti dal P.C.

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 04/01/2018

Ab Medica acquista la startup pisana che sviluppa sistemi wireless

Monitorare un paziente in modo continuo e in tempo reale sia in ospedale che a casa, anche da pc, smartphone e tablet, utilizzando dispositivi medici all’avanguardia. E’ quanto permette di fare WinMedical, startup italiana che progetta e sviluppa sistemi medicali wireless basati sulle nuove tecnologie. Fondata a Pisa nel 2009 come spin-off della Scuola Superiore Sant’Anna, WinMedical si è sviluppata presso il polo tecnologico di Navacchio(Pi) ed è stata sostenuta dal Fondo innovazione Toscana e da investitori come Iag (Italian Angels for Growth), il principale network italiano di business angel specializzato in start up tecnologiche.

Dopo questo percorso di crescita, oggi l’azienda pisana è stata acquisita da Ab Medica, azienda italiana che produce e distribuisce tecnologie medicali, anche in ambito di robotica chirurgica. “Si completa così un percorso nato all’interno del sistema di trasferimento tecnologico promosso da Regione Toscana e la WinMedical si consolida nel più grande gruppo biomedicale italiano a conferma che processi di open-innovation, industrializzazione e commercializzazione di nuove tecnologie sono possibili anche in Italia”, afferma l’amministratore delegato e fondatore della WinMedical, Donato Mazzeo. Si tratta inoltre di “un’importante operazione di exit realizzata dal nostro network, un successo considerevole considerando che nel 2017 in Italia sono state realizzate, all’incirca, soltanto 8 exit e in generale solo il 10% di progetti di venture capital arrivano ad exit, dopo la fase di semina (seed)”, aggiunge il presidente di Iag, Antonio Leone. Grazie al sostegno dei suoi investitori, WinMedical ha sviluppato per il mercato italiano una piattaforma, WinPack, per il monitoraggio continuo e in tempo reale dei più importanti parametri vitali. Attraverso un dispositivo che viene indossato dal paziente e la trasmissione dei dati via Wifi, il personale medico riesce a monitorare parametri come la frequenza respiratoria, frequenza cardiaca, temperatura, postura e pressione arteriosa da qualunque postazione.

Attualmente WinMedical è considerata tra le società europee maggiormente attive nello sviluppo e commercializzazione di dispositivi medici indossabili per il monitoraggio dei pazienti nelle medie e basse intensità di cura. Ab medica, invece, è stata fondata nel 1984 da Aldo Cerruti, tutt’ora presidente della società. Da gennaio 2015 Abmedica fa parte di una holding di aziende orientate all’innovazione nella medicina, insieme a TLC (telecomunicazioni e sistemi per la telemedicina), Genomnia (genomica e bioinformatica), Medical Labs (produzione di dispositivi medicali avanzati), Pacinotti (commercializzazione di dispositivi medici), Telbios (teleassistenza, telecardiologia, telemonitoraggio domiciliare) e Officine Ortopediche Rizzoli (protesi, apparecchi ortopedici, ausili e attrezzature ospedaliere).

Ti piace questo post?

Altre storie

Il Diabete è in parte ereditario. Sul DNA “zone” legate al rischio.

  Diabetologia | Redazione DottNet | 05/05/2017 13:39 Si tratta di 111 punti, ora è caccia ai geni specifici Il diabete – che dilaga nel mondo specie a causa di diete sbagliate troppo piene di zuccheri e cibi spazzatura – potrebbe dipendere, in parte, anche da predisposizioni ereditarie: sono state scoperte...

Allarme ipoglicemia per sei familiari su dieci

Studio internazionale su 4.300 parenti, ma il dialogo può aiutare  Il diabete non pesa solo su chi soffre della malattia, ma anche sui suoi famigliari. Un nuovo studio internazionale pubblicato su Diabetes Therapy rivela che 6 su 10 vivono con preoccupazione il rischio di crisi di cali zuccheri nel...

Stop ai grassi cattivi : la difesa comincia a tavola.

  Promosso l’olio d’oliva, bocciati l’olio di palma e le carni rosse. Sono i grassi ‘cattivi’ introdotti con l’alimentazione i principali imputati della ‘catastrofe metabolica’ che ha portato ad una vera epidemia di obesità e diabete in molti paesi occidentali. Ad affermarlo sono i diabetologi che, con un nuovo documento...

Categorie

Newsletter

Iscriviti alla newsletter.

Privacy: Acconsento al trattamento dei dati personali