22 marzo 2018

Diabete, una colazione più energetica fa perdere peso.

Endocrinologia | Redazione DottNet | 19/03/2018

Studio tra pazienti obesi, in tre mesi persi 5 chili

Per obesi e pazienti con diabete di tipo 2 una colazione molto energetica fa perdere peso, migliora il diabete e fa diminuire la necessità di insulina. E’ quanto emerge dallo studio presentato a Chicago, nel convegno annuale della Società americana di Endocrinologia.

“Questo studio mostra che, in pazienti con diabete di tipo 2, trattati con insulina e obesi, una dieta con tre pasti al giorno, consistente in una grande colazione, un pranzo medio e una piccola cena, ha avuto molti effetti rapidi e positivi rispetto alla dieta tradizionale”, ha commentato l’autrice principale dello studio, Daniela Jakubowicz, docente di medicina all’Università di Tel Aviv.

“Il nostro metabolismo del corpo cambia durante il giorno: una fetta di pane consumata a colazione porta a una minore risposta glicemica ed è meno ingrassante di una stessa fetta di pane consumata alla sera”, ha aggiunto.

Sono stati studiati 18 uomini e 11 donne con obesità e diabete di tipo 2, trattati con insulina e con un’età media di 69 anni. 

Un gruppo (chiamato Bdiet) ha mangiato tre pasti: una ricca colazione, un pranzo di media grandezza e una piccola cena.

Il secondo gruppo (6Mdiet) ha seguito una dieta tradizionale per il diabete e per la perdita di peso: sei piccoli pasti distribuiti uniformemente durante il giorno, compresi tre spuntini.

A tre mesi, mentre il gruppo Bdiet ha perso 5 chili, il gruppo 6Mdiet ne ha guadagnati 1,4.

fonte: ansa

Ti piace questo post?

Altre storie

Le noci sono lo scudo contro Diabete e Malattie Cardiovascolari

NUTRIZIONE | REDAZIONE DOTTNET | 23/03/2018 Un’assunzione giornaliera protegge gli adulti dal rischio Una piccola manciata di “noci pecan” ogni giorno può proteggere gli adulti a rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e diabete di tipo 2. La loro introduzione nella dieta migliora significativamente la sensibilità all’insulina e sembra avere un effetto significativo anche...

La neuropatia diabetica colpisce un malato su tre ma è poco conosciuta.

DIABETOLOGIA | REDAZIONE DOTTNET | 03/09/2018 Frontoni: è importante la diagnosi precoce. Allo studio nuovi farmaci E’ una condizione che interessa oltre una persona diabetica su tre ma che, pur essendo estremamente invalidante, è poco conosciuta da medici e pazienti.  E’ la neuropatia diabetica, una delle complicanze croniche del diabete che...

Le nuove raccomandazioni sulla terapia del diabete di tipo 2

Le nuove raccomandazioni sulla terapia del diabete di tipo 2 sono 18 contro le 75 del 2018. Il documento completo della Sid e Amd Via libera dal’Istituto Superiore di Sanità alla pubblicazione delle linee guida della Società Italiana di Diabetologia (SID) e dell’Associazione Medici Diabetologi (AMD) sulla “Terapia del diabete...

Categorie

Newsletter

Iscriviti alla newsletter.

Privacy: Acconsento al trattamento dei dati personali