31 agosto 2019

Diabete: inutili gli integratori con omega-3 da olio di pesce

DIABETOLOGIA | REDAZIONE DOTTNET | 26/08/2019

Studio: non danno alcun nessun beneficio

Chi ha il diabete di tipo II non dovrebbe essere incoraggiato a prendere integratori a base di omega-3 da olio di pesce perchè anche se non sono dannosi, di sicuro non danno alcun beneficio.

Molto meglio assumere queste sostanze consumando direttamente il pesce: è la conclusione di uno studio dell’università dell’East Anglia, pubblicato sul British Medical Journal, in cui sono state passate in rassegna oltre 80 ricerche. 

I ricercatori hanno riscontrato che gli omega-3, di cui è ricco l’olio di pesce, ha poco o nessun effetto sulla diagnosi di diabete e il metabolismo del glucosio.

C’erano timori che questi integratori potessero danneggiare le persone con diabete di tipo II – spiega Lee Hoper, coordinatore dello studio – rendendo più difficile il controllo del glucosio. Ma chi ce l’ha o è a rischio di svilupparlo, può anche avere alti livelli di trigliceridi, un tipo di grassi nel sangue, che gli omega-3 hanno dimostrato di poter ridurre. 

Non abbiamo trovato alcun danno nè beneficio”. Si tratta, secondo lo studio, solo di “prodotti costosi”. Se qualcuno è a rischio di diabete – conclude Hoper – ci sono molti modi migliori di spendere i soldi, come l’attività fisica”.

fonte: British Medical Journal

Ti piace questo post?

Altre storie

La non aderenza alla terapia può essere scambiata per il fallimento della cura.

Diabetologia | Redazione DottNet | 25/09/2017 14:25 Troppe prescrizioni di farmaci in seconda linea sono spesso inappropriate Nei pazienti con diabete la non aderenza alle terapie prescritte contro l’iperglicemia è molto comune e i medici spesso potrebbero scambiarla per un fallimento del farmaco ‘di prima linea’, la metformina, prescrivendo così quelli...

Roma : Impiantati su tre pazienti sensori per glucosio.

Diabete: sensori di glucosio impiantati in pazienti a Roma  | Redazione DottNet | 26/07/2017 17:13 Sono collegati con lo smartphone per il monitoraggio continuo della glicemia Un sensore impiantato sotto la pelle può monitorare in tempo reale l’andamento della glicemia, con un migliore controllo del diabete. Ne sono convinti i...

Dalla tecnologia al paziente del futuro.-+

Diabetologia | Redazione DottNet | 18/01/2018 Le innovazioni tecnologiche a disposizione dei diabetologi che permettono di controllare la malattia e migliorare la qualità di vita del paziente sono al centro del convegno nazionale che si svolge dal 18 al 20 gennaio a Vietri sul Mare e che quest’anno è giunto...

Categorie

Newsletter

Iscriviti alla newsletter.

Privacy: Acconsento al trattamento dei dati personali