21 luglio 2017

Menopausa precoce può aumentare rischio diabete 2

 

Diabetologia | Redazione DottNet | 20/07/2017 14:01

È quanto emerge da uno studio olandese pubblicato sulla rivista Diabetologia

Le donne che vanno in menopausa precocemente o a un’età considerata quasi normale hanno un maggiore rischio di sviluppare diabete di tipo 2 rispetto a quelle in cui ciò avviene più tardi.

Il rischio si riduce in media del 4% per ogni anno di età delle donne che la sperimentano.    È quanto emerge da uno studio olandese pubblicato sulla rivista Diabetologia. I ricercatori dell’Erasmus University Medical Center di Rotterdam hanno preso in esame alcuni dati provenienti da una ricerca denominata Rotterdam Study, analizzando nel complesso 3969 donne.

Durante un periodo di osservazione di circa nove anni, i casi di diabete che si sono verificati sono stati nel complesso 348. Rispetto a donne in menopausa tardiva (55 anni o più), quelle in menopausa precoce, prima dei 40 anni, avevano quasi 4 volte più probabilità di sviluppare diabete 2. Quelle in menopausa a 40-44 anni avevano 2,4 volte più probabilità di sviluppare la patologia, mentre coloro che sperimentavano la fine del ciclo mestruale a 45-55 anni avevano il 60% in più di probabilità rispetto a chi vi andava incontro tardivamente. 

fonte: ansa

Ti piace questo post?

Altre storie

Diabete tipo 1 – troppi errori nelle diagnosi

  Oltre il 40% dei casi si verificano dopo i 30 anni, ma in molti casi viene diagnosticato erroneamente come diabete 2 Non solo una malattia di bambini e ragazzi, come comunemente si è portati a pensare: il diabete 1 ha la stessa prevalenza anche negli adulti. Oltre il 40%...

Pre-diabete: scoperto perché si assorbono grandi quantità di glucosio

Diabetologia | Redazione DottNet | 27/09/2017  Giorgio Sesti ( Presidente Sid), inibire il meccanismo aiuterà a prevenire il diabete Scoperto perché alcune persone assorbono il glucosio come ‘aspirapolveri’. Un’aumentata concentrazione di uno speciale ‘trasportatore’ (SGLT-1) nel duodeno è infatti il responsabile dell’esuberante assorbimento di glucosio dopo un pasto, che provoca...

Diabete: inutili gli integratori con omega-3 da olio di pesce

DIABETOLOGIA | REDAZIONE DOTTNET | 26/08/2019 Studio: non danno alcun nessun beneficio Chi ha il diabete di tipo II non dovrebbe essere incoraggiato a prendere integratori a base di omega-3 da olio di pesce perchè anche se non sono dannosi, di sicuro non danno alcun beneficio. Molto meglio assumere queste sostanze...

Categorie

Newsletter

Iscriviti alla newsletter.

Privacy: Acconsento al trattamento dei dati personali